Ep 9 – Stefano Silvagni pt.2 – S&C: GOLFISTA=ATLETA

tutti ragazzi benvenuti in questo nuovo episodio di villingen performance podcast questa è la seconda parte del video con stefano silvagni preparare del golfista come atleta quindi buona visione partiamo da quantità contro qualità ok è sempre un fattore che viene spesso trascurato nel senso ok nuovo il peso veloce ma lo faccio male per non dire in altre parole concrete e quindi voi come vi ho approcciato a questo punto di vista allora questo è un concetto che per lui è fondamentale per quando noi cominciamo entriamo proprio adesso nell'aspetto del dell'allenamento prestati non possiamo mai allontanarsi nemmeno un attimo dalla qualità questo per due motivi perché primo motivo come dicevo prima dobbiamo innanzitutto proteggere la persona che stiamo allenando questa persona si mette nelle nostre mani come preparatori atletici affinché noi siamo la loro guida quello che io simpaticamente dico sempre alle persone che alleno e immagine come se io fossi tuo padre ti sezioni ad andare sulla bicicletta io tiravo le rotelle poi andare da solo quindi io sono vicino a te ti segue ti insegno delle cose che non sai fare però poi chi ci deve portare a fare con le loro case quindi il nostro lavoro non può essere ma questo è sembra quasi un concetto scontato però noi non dobbiamo vomitare addosso input alla persona dicendo ti devi fare questo devi fare queste ripetizioni devi fare queste sere devi essere così performante dobbiamo sempre capire che abbiamo davanti e quindi il concetto della qualità del lavoro che facciamo e deve essere sempre alla base di tutto ecco perché dobbiamo bene avere in testa sempre questi concetti proteggere la persona poi correggerla e poi sviluppare il suo allenamento prestativo così come dobbiamo avere sempre bene in testa il concetto del test per capire la bontà del lavoro che sto facendo seconda porosa e quindi questo è ha scoperto il secondo aspetto è che gli studi e le ricerche del delle fms del tp ai del professor signor miguel ci dicono che che sono ad oggi diciamo tre dei più grossi mentori che abbiamo a livello internazionale ce ne sono moltissimi altri ovviamente anche noi ne sappiamo moltissimi a 3 o quello che ci arrivano gli studi e le ricerche che questa è la cosa più importante è che quando noi compiamo uno sport ad alta velocità anno possiamo prescindere dal concetto di qualità del movimento perché ogni ripetizione può essere fatale per la il rischio di infortunarsi e per il rischio di perdere efficienza all'interno del [Musica] della mia prestazione atletica quindi la qualità innanzitutto per farti un esempio che visto che stiamo parlando di forza in white lifter oi power l'inter all'interno del loro allenamento non sisma non si permettono di sbagliare nemmeno mezza ripetizione stantia che stiano sollevando grossi carichi molto molto molto approssimabile a loro carico della gara sia che siano sollevando 10 kg la terra questo perchè allenare un movimento sbagliato porta inevitabilmente il sistema nervoso a creare delle degli stati delle situazioni di confusione che possano essere come dicevo prima the tree mentali per la salute della persona e per la riserva di salute della persona che viene successivamente questi due concetti abbastanza importanti quindi lavori ca innanzitutto non ci possiamo permettere di insegnare un movimento sbagliato a un atleta che seguiamo e peggio ancora un movimento sbagliato con un carico e poi con un carico ad alta velocità dobbiamo essere sicuri che la persona governi il gesto con una qualità sopraffina cioè chiunque abbiamo davanti noi dobbiamo considerarlo come un atleta pro e ci dobbiamo considerare come dei preparatori atletici che stanno allenando atletico che vanno in gara ci sono moltissime discipline che ovviamente sporcano la qualità del movimento e raggiungere una prestazione diciamo che anche la maggior parte degli sport sono così chi fa sport ad alta velocità per andare a prendere quella palla il movimento magari lo deve sporcare però se noi sappiamo che facciamo un lavoro a monte sull'estrema qualità di questo è molto possibile che quando ciò avvenga durante la gara l'atleta possa prevenire infortuni all'atleta e possa migliorarne la performance entriamo un pochino nella programmazione della danza del golfista sia dalla seduta che fino anche magari a una programmazione di qualche mese ci clonati meno come ti regoli trudi solitamente a questo punto di vista è sì utili di qualche spina particolare tipo come limoni con gressione intende sì sì sì sì sì assolutamente allora una protezione ci deve essere sempre noi dobbiamo sempre andare a considerare all'interno del nostro programma la singola seduta quindi la struttura della sicura valuta la struttura del ciclo della struttura del motociclo e così via dicendo una cosa molto interessante che ci interessa per il golfista è che mentre nella maggior parte degli sport c'è sempre una off season e una non si perché ci sono diciamo i i campionati non mi veniva e il giocatore ricorso è uno di quei dati che gioca tutto l'anno perché che quelli di golf sono internazionali e si gioca tutto l'anno quindi il giocatore di golf non è mai season ecco perché la struttura dell'allenamento di un giocatore di golf è molto delicata generalmente quello che noi facciamo che abbiamo imparato diciamo dalla nostra esperienza è sempre una una prima fase strutturiamo un allenamento in questo modo parliamo di una persona che sa è importante aprire questa parentesi un sms pulito un test dpa e quindi fms sulle capacità di movimento base che il corpo umano dovrebbe avere l'essere umano si muove bene a test tipi ai li ho analizzato le ho testato lo swing in tanti scomponendolo in tanti piccoli sotto movimenti e non ha nessun tipo e il suo testi pia è buono e sufficiente passato ma vado successivamente adesso io lo sto allenando quindi nel momento in cui l'alleno ci deve essere sempre una fase di preparazione con un attivazione quindi ci deve essere un attivazione muscolare questo perché dobbiamo costruire sempre il nostro sistema nervoso a capire che cosa succede quando io compro un movimento questo è un concetto molto importante perché ci porta sul discorso del controllo motorio che abbiamo più volte citato oggi l'ultimo una delle ultime definizioni di controllo motorio che a noi piace molto dare che è quella che insegniamo diciamo che ci viene dalle fms e che il controllo motore la differenza che c'è tra il movimento che io percepisco io faccio un movimento il controllo motore la differenza che c'è tra il movimento che io percepisco dentro me stesso e quello che faccio nella realtà quando c'è una discrepanza allora il controllo motore non è soddisfatto e questo non è detto che sia mantenuto sempre ecco perché è importante la qualità e 15 che facciamo al discorso che abbiamo fatto in precedenza perché è possibile che se io ho il controllo in movimento sempre un periodo anche breve io perdo diciamo dei cibi e dei piccoli micro cicli di allenamento quindi salto delle sessioni di allenamento oppure sono troppo tempo seduto oppure mi infortuno anche un infortunio molto banale e potrebbe essere una semplice tendinite anzi che ti posso anche non ha superati come riuscita sotto il piede così via dicendo tutti questi aspetti possono una botta gioco da un colpo vi faccio male tutti questi aspetti possono alterare il controllo motore quindi è importante nella sessione di allenamento che ci sia una fase di body prep in cui io vado a ri stimolare il sistema nervoso per insegnargli di nuovo tutti quei movimenti che dovrebbe avere l'atleta per giocare a golf qualcuno ci deve essere una fase di rivisitazione di questi movimenti e immaginatevi come se vuole avere un computer e ogni volta vada ad accendere il computer per partire essere performante rilevare sempre una procedura quindi verificare sempre tutta una serie di cose e il corpo umano funziona esattamente in questo modo soprattutto se poi dopo voglia andarlo a caricare con un peso non penso ad altro ovviamente di vedere quanto quanto dura questa fase la risposta dipende nel senso che se io ho un atleta che sarà in buone condizioni che si allena con costanza che mi rispetta tutte le sessioni di allenamento che sta bene che tutti i test puliti questa fase può durare anche molto poco pochi minuti semplicemente rivisitare alcuni movimenti e andare a lavorare su quelli diciamo su quegli aspetti che io lo so che nel test su cui nel terni test con fatto precedentemente la persona è un po più carente poi rientriamo all'interno di una fase di warm up quindi riscaldamente un po più dinamico all'interno del quale facciamo controllo motorio ma lo facciamo con dinamicità quindi è un controllo dinamico quindi devo andare a stimolare l'atleta con una serie di esercizi anche questo amministrate in funzione di test perché dipendono esercizio corse per me ma non perché dicono ma bisogna vedere chi ho davanti sempre negli esercizi devono essere sviluppati a 360 gradi quindi devo fare gli esercizi multipla nari majlis armit un singolo piano ma molti planari quindi piano sagittale piano trasversale piano i risultati questo perché lo swing del golfista ovviamente è un movimento tridimensionale nello spazio e non è un movimento permettetemi la parola anche se non lo è però un movimento un po più semplice perché è su un singolo piano come potrebbe essere uno stacco da terra con bilanciere che ovviamente un momento molto complesso molto complesse dobbiamo saperlo fare bene però è sicuramente quindi un momento più difficile perché ha 3 piani di competenza si muove nello spazio quindi esercizi multipla nari esercizi molti articolari non possiamo andare ad allenare una treno nella forza nella potenza pensando soprattutto nella forza pensando di fare esercizi modo muscolari dobbiamo fare esercizi il più possibile andando a stimolare il tutto il corpo e tutte le capacità come affinché l'atleta poi quando gioca a golf senta tutte le attivazioni corrette quindi body prep le sappia riprodurre in maniera corretta quindi controllo motorio quindi quello che diceva che percepisco a quello che funziona e poi le sappia fare al e consolidi anche con un peso extra corporea e all'interno di questo è simpatico aprire una parentesi quindi sicuramente ci devono stare quindi che tipo di esercizi devo fare per sviluppare la forza della potenza ci devono stare sicuramente degli esercizi anche a dominanti una diciamo terminologia che c'è nei corsi fatti proprio delle sms corsi di boyle corse anche di mail di sia al carro minuti sono quelli che comportano la ricerca di attivazione delle cadute posteriori soprattutto quella del gluteo che sappiamo essere fondamentale per il golfista quindi non possiamo andare a trascurare ecco perché è importante lo stacco da terra e tutte le sue varianti quindi lo stacco da terra classico lo stacco da terra con con i pesi a valigetta con i pesi da a due gambe con i pesi da solo da un lato lo stacco ad una gamba e tutte le sue possibili evoluzioni quindi allenamento della catena cinetica posteriore attivazione del lido fondamentale per il golfista soprattutto perché attraverso questo è importantissimo l'estensione dell'anca perché nel nel downswing ma soprattutto nel follow through il golfista per sprigionare una grossa potenza deve estendere le anche perché il cuore diciamo del della cinematica dello swing sta nel movimento delle anche quindi un esercizio anche a dominante come l'ostacolo terra con tutte le sue variabili non può essere assolutamente tralasciato e dobbiamo insegnarlo nell'allenamento per la forza e poi successivamente nella potenza dobbiamo andare a considerare gli esercizi per la parte superiore del corpo anche qui proprio per questo discorso quindi per allenare il movimento e non il singolo gruppo muscolare è importante andare ad inserire dei movimenti di spinta e di trazione orizzontali così come dei movimenti di spinta e di trazioni verticali in entrambe le direzioni spi e sopra la testa spinte sotto la testa come per esempio delle allenamenti con dedic e croyde le mani dei vip non possiamo assolutamente trascurare dobbiamo inserire anche degli esercizi anti rotazione e anti estensione per chi non sapesse immagine ormai sono dei termini che sono abbastanza comuni per entrare nel dettaglio movimento anti rotazione è un movimento che allenano con il mio busto totale dalla testa ai piedi a resistere a delle sollecitazioni torsionali un movimento anti estensione è un esercizio che allena il mio gusto sempre tutto di nuovo a delle sollecitazioni di estensione in pratica la palop presto e il plan molto sempre come facciano sono bravissimi sono due sono due esempi molto semplici di come possiamo fare questo tipo di esercizi e ce ne sono poi tantissimi frammenti e questo è importante perché perché un golfista neofita potrebbe dire ok ma io devo votare quindi perché mi devo allenare anti ruotare perché sistema nervoso non funziona così quindi quando io mi alleno devo quando io mi alleno per una quando facciamo allenamento di forza o di potenza quindi quando mi ha detto in palestra e facce di allenamento prestativo io non devo allenare il gesto tecnico ma molto spesso devo allenare tutte quelle caratteristiche che dovrebbe avere il mio corpo affinché poi quando alleno il mio gesto tecnico io vi prevenga contro l'infortunio e sia più efficiente ed efficace ok quindi l'allenamento anti notazione sostanzialmente serve all'ingiusto per farmi cari al mio sistema neuromuscolare per farmi capire o guarda tu hai questa tipo questi muscoli all'interno detto corpo le devi far funzionare in maniera sinergica affinché i treni muscolari poi ti producano potenza e devi stare attento perché se tu mi fai funzionare in questo modo tu la pallina lanci lontano e non ti fai male non possiamo poi trascurare anche esercizi ovviamente di tipo metabolico quindi domanda anche stimolare il sistema nervoso con altri con altri principi all'interno di questo aspetto abbiamo parlato di tutti gli esercizi che possiamo fare per la forza laddove è il momento giusto quindi sempre con te steri testa è sempre con il percorso nei microchip e sociali e motocicli dobbiamo andare a svolgere esercizi di potenza e qui entriamo all'interno di un campo all'interno del quale dobbiamo andare a considerare due tipologie di esercizi ci sono gli esercizi di forza veloce in cui io devo essere in grado di gestire un peso molto molto più basso di quello che gestisco nell'allenamento di forza ma ad alta velocità sempre con una qualità del movimento ottimale questo per forzare il mio sistema nervoso a un adattamento che si approssimi sempre il pupo ea quello che dall enea nella mia nel mio gioco e poi sono gli esercizi di velocità esplosiva in cui sostanzialmente posso anche annullare completamente il peso quindi non usarlo ma stimolare il mio sistema nervoso a muoversi in uno spazio tridimensionale alla velocità massima non necessariamente ripeto anche in questo caso gli esercizi devono essere esercizi tecnici anzi molto spesso non lo sono sempre non lo sono sono sempre esercizi allenanti e performance la tecnica la facciamo ovviamente insegnare ai nostri colleghi maestri che la sanno insegnare molto meglio di noi è importantissimo anche una fase di cooldown in cui ovviamente ci deve essere una fase dire praticamento anche questa diventa che abbiamo davanti dipende da questa persona che abbiamo davanti quanto si è allenata all'interno della fatti cotto della settimana quindi del ciclo settimanale on del mese se avuto delle gare quindi diciamo questa fase di condanna deve essere gestita più o meno ampiamente o in maniera più breve a seconda di chi ho davanti agli di custodi di sorta all'interno di questa fase possiamo fare esercizi di stretching for all inguine rilascio di fasciare anche esercizi di respirazione perché sono fondamenti potenza ok e violenze nell'allenamento della potenza quali esercizi predilige principalmente in che posizione all'interno della seduta di collo che ok allora ce ne sono tantissimi nel senso tutti i movimenti allenanti di lui che ti ho elencato prima quindi come ti dicevo spinte tra azioni orizzontali spinter azioni verticali esercizi anche dominanti e anche se ci si ginocchio dominanti come lo squat anti notazioni anti astensione li possiamo tutti sviluppare nel nell'ambito della potenza perché anzi dovremmo dovremmo essere in grado di farlo questo perché quando noi facciamo un allevamento di forza facciamo un allevamento quasi statico il nostro corpo si muove a basse velocità quando gestiamo movimenti veloci ovviamente il gioco cambia quindi ci possiamo come preparatore atletico sbizzarrire su tantissime tipologie di esercizi possiamo fare se perché no se il nostro atleta e competente possiamo fare delle giocate quasi amore degli swing con i get back possiamo fare i lanci veloci e potenti con una palla medica anziché era 2 da 3 che possiamo fare degli esercizi sempre lanciando la palla non frontalmente ma attorno al nostro asse delle y quindi con delle redazioni molto veloci ricercando sempre un'attivazione sinergica della muscolatura e quando inserirli e anche qua dobbiamo stare attenti allora quello che succede questo [Musica] sicuramente l'allenamento di potenza quando andiamo a muovere paese alta velocità o anche il corpo ad alta velocità e bisogna stare attenti quindi ha esperienza mia e anche da quello che da quello che ho studiato bisogna stare molto attenti e per fare questo tipo di esercizi se prima abbiamo fatto un lavoro di forza generalmente questo a me non piace molto fatto so che ci sono sicuramente altre scuole di pensiero e rispetto tantissimo però quello che pensa che il corpo quando fa un allenamento con un carico e magari anche con un carico importante ovviamente noi sappiamo che subisce dei cambiamenti subisce delle mutazioni sei d'accordo e quindi ovviamente ci sarà un riassestamento una riorganizzazione del sistema nervoso ci sarà una riorganizzazione anche un riassestamento della muscolatura l'abbiamo scollatura parlando da ingegnere meccanico non avrà potrebbe non avere più le stesse per voi da meccaniche di prima quindi il modulo elastico per esempio dei miei muscoli quindi andare vuoi eseguire degli esercizi veloci che magari prima c'è anche con i pesi dopo bisogna stare attenti quindi generalmente io preferisco fare la parte di potenza primo di una parte di forza se nella parte di forza devo andare a usare un peso molto grande ok quindi se io all'interno del ciclo di allenamento di quella giornata un lavoro ad alta intensità e basso volume di forza è molto probabile che se devo fare qualche esercizio di forza veloce conti velocità esplosiva che magari potrei prediligere rispetto alla forza aveva visto che dopo ciò l'atleta grassa un sacco di pesi tra 6 se devo fare un esercizio di velocità esplosiva che lo faccio fare precedentemente e lo inserisco magari all'interno della fase di warm up di cui stanno parlando prima ovviamente bisogna sempre giocare non ci sono proprio dei quadrati ben definiti la torta con tante fette queste fette celaya costato esatto primi sempre capito devi sempre andare a dosare il giusto nel momento giusto però questo insomma anche belle del nostro amore per questo posso semplice non sarebbe neanche coinvolgente e con questo possiamo chiudere il video e quindi grazie a tutti per aver guardato questo video se vi è piaciuto mettete like condividete iscrivetevi al canale per i corsi si domanda per scrivere nei commenti qui sotto sul facebook nel direct di instagram potete anche scrivere direttamente a stefano stefano silvagni su facebook e anche sulla pagina della anche sulla pagina dell'atlas e io troviamo la pagina di atlas prevenzione vuole allenamento è da poco di recente abbiamo il gruppo piaciuti il gruppo facebook di a dallas academy per la su cui appunto vogliamo di questo fatto quindi grazie a tutti al prossimo video ciao grazie mille arrivederci vivono aver senile la dell'ospitalità

Ep 10 – Ludovico Lemme pt.1 – REVERSE, RECOVERY E RESET METABOLICO

ciao a tutti ragazzi benvenuti in questo nuovo episodio di bingen performance podcast qui con me c'è di nuovo ludovico la m della renault coaching rhino non rimarrà in rai non ci sono le idee rino cooking bianca e allora il topic di questo video sarà la differenza tra reverse e recovery diet e magari anche se abbiamo tempo anche qualcosina si come comportarsi abodi fetta più alte della media diciamo quindi se vuoi dare comunque una sua piccola presentazione così magari chi non ha visto anche l'altro video comunque chi non mi conosce può avere un'idea vai tu sia allora erano così da un progetto che nasce con scopo duplice sia da una parte la divulgazione quindi di divulgazione come facciamo un po tutte quante le file degli l'ambiente anche tu dall'altro ovviamente il grosso il nostro lavoro sia il coaching nei confronti di atleti ragazzi che vogliono migliorarsi al punto di vista il composizione corporea e via discorrendo affrontiamo e abbiamo lavorato con atleti di veramente tantissime discipline sportive quindi diciamo che il nostro primo punto è l'interdisciplinarità quindi poter lavorare avevano esperienza a 360 gradi questo punto di vista è quello che facciamo adesso lo potete vedere poi nella nostra pagina rhino coaching quindi su facebook e via discorrendo e tra poco anche sul sito internet come ti dicevo prima vedi poi rimando tutto quanto la pagina senza dilungarmi drop va bene allora entriamo subito nel vivo del podcast quindi cos'è la reverse cos'è la recovery solamente prima tipo la definizione giusta la linea generale ok allora in realtà dell'inizio non si può dare perché c'è usa understanding gigantesco di base questo ci batte ogni video che faccio sul discorso di diverse ricoveri allora mai approcciato la reverse diet il concerto di diversi dai a te quello che in italiano viene visto come reset metabolico sia il concerto di fare una reverse è quello di aumentare grado niente dell'input calorico progetto per poterlo portare a gestire più calorie nel tempo quindi esempio classico mi rendo conto che mi alleno faccio sport e tutto però mangio 2000 calorie più di 2.000 calorie tendo ad ingrassare ok allora ovviamente c'è qualcosa che non quadra perché se sono un soggetto che per di più si allena sono maschio e dell'ente cioè non idealmente al suo massimo nel senso che stava riferendo marco perché 2000 calorie di un maschio sono poche e ovviamente c'è qualcosa che non va e devo utilizzare determinati sistemi appunto per aumentare il tasso metabolico cioè portarmi a gestire più calorie poterne gestire di più paralleli ma eventualmente dei benefici ora in realtà per questo processi le serpi metabolico si è andato a prendere campo diciamo anglosassone e oltreoceano il concetto di reverse diet questo processo di reverse problema di base che la reverse diet è sì un processo di aumento delle calorie ma il progresso di aumento delle calorie che è finalizzato alla gara ossia lo scopo principale quando si fa una rivalsa jett è quello di attuarla per arrivare in gara motivo per il quale ems così come shaun hall e vanin non so come si pronuncia è un sacco di tecnici alla proprio battuto su questo concetto che un conto è parlare di reverse diet che è una strategia alimentare poi ci torneremo la spiegheremo che è finalizzata alla gara o in conto la recovery diet la regola di diet proprio quel processo secondo il quale si vuole uscire da un periodo di depressione metabolica per tornare a mangiare più calorie quindi questo è un po tacco nel partito la cuffia questo può un concetto di base la differenza quindi qual è la differenza poi in termini pratici anche la reverse diet è un processo molto molto vento la recovery talmente un processo veloce perché ovviamente se noi stiamo mangiando e stiamo gestendo poche calorie dopo un periodo di definizione vogliamo tornare a gestire di più altro discorso ancora in parallelo diversa il fatto è quando noi ci troviamo in un contesto in cui non siamo necessariamente definiti perché reverse le cose si sono applicati al progetto in un periodo di definizione non siamo assolutamente definiti ma semplicemente gestiamo poche calorie e quindi l'esempio che ho fatto prima sono il cosiddetto skinny fatti magari tra un po di massa grassa anche su una percentuale del 13 per cento però mangia 1.500 calorie e se scendo comunque al 13 per cento rimango se salvo tendo ad accumulare quindi sono le situazioni un po critica non sono definito quindi questo caso si parla di reset metabolico sia utilizzare generalmente una strategia per poter tornare aumentare il proprio metabolismo tornare a mangiare di più quindi anche quello di cui ho parlato recentemente in un video sia il concetto di gestire più carboidrati arrivare a gestire più carboidrati più calorie e via discorrendo quindi reverse diet recovery diet si parla del campo di un post definizione la reverse d'ayas si parla nello specifico della preparazione alla gara è infine presente metabolico un altro concetto ancora che si applica e che annunciano una macro famiglia che va individuare tutti i casi in cui c'è una depressione metabolica che può essere una depressione metropolita semplice o ancor di più un crash metabolico che un altro argomento ancora che è molto molto complesso ma ovviamente avviene in casi molto estremi tira diete e ipo alimentazioni protratte veramente veramente per anni gli atei più lucidi che protette brani quindi non non val la pena diciamo approfondirlo concentriamoci su questi due concetti quindi reverse e ricoveri ma proprio per concentrarci su questi due concetti questo grafico e grafico che è inserito nel libro specifico capitolo ii che sto preparando e per me che illustra esattamente questo ha riferito generale al trito di massa ma permette di capire esattamente qual è il concetto di reverse diet di preparazione alla gara allora d'acqua abbiamo il guadagno della massa ok qua la percentuale di surplus calorico ovviamente più vado qua maggiorenne surplus calorico più vado qua maggiore guadagno di massa la linea nera indica il guadagno di massa magra quindi di muscolo la linea bianca il guadagno di massa grassa quindi di tessuto adiposo ok allora che cosa succede abbiamo tre zone una zona un po più bianca una verde e una rossa allora ovviamente più sto nella zona bianca minore è la percentuale di surplus calorico quindi se io aumento di poche calorie sto in questa fascia qualche cosa succede se aumento di poche cali calorie banalmente abbiamo un aumento della massa quasi tutto a carico della massa muscolare come vedi qua cioè le calorie vanno tutte a fini una massa muscolare che però è comunque poca rispetto a quando sto qua cioè più bassa quindi se io aumento di 50 grammi di carbon surplus energetico di anche i meno di 25 grammi di garbo ovviamente guadagnerò cuoca massa però sarà tutta massa muscolare ok quello che viene definito limb hulk o più ci spostiamo a un certo punto iniziamo pure a guadagnare tessuto adiposo ovviamente parlo i soggetti che si allenano che fanno boni saldo fatto la faceva a cercarlo perché l'aspetto possa sopravvivere e quindi più ci spostiamo più la massa magra continua aumentare ma aumenta sempre meno fino a un certo punto in cui la ma la massa grassa inizia ad accumularsi di più e supera l'aumento di massa magra ok è a questo punto qua quindi questo grafico e cosa serve fino a qui io sto parlando di limburg quindi o di un bull pulito quando supero questo punto il bulk inizia a diventare un book sporco ok banalmente senza entrare adesso nelle percentuali e tutto ci serve solo per capire una cosa la reverse diet è sta qua la reverse diet è una strategia che sta in questa sezione bianca che cosa vuol dire questo che noi la riveste diet quando è che la applichiamo la applichiamo quando abbiamo finito il periodo di definizione per prepararci alla gara noi non vogliamo cambiare la nostra composizione corporea ma nelle ultime settimane dobbiamo ad aumentare dobbiamo andare ad aumentare lo storage di glicogeno e acqua perché perché siamo tirati quanto vogliamo esser tirati però dobbiamo riempirci dobbiamo avere più che inizia muscolare e per far questo che cosa dobbiamo fare dobbiamo aumentare un pelo quindi pochissimo i carboidrati in particolare per poterci per poterci permettere di gestirli meglio senza però variare a composizione cioè noi diciamo io voglio rimanere esattamente così io sto benissimo però se io rimango così gestendo e mangiando più carboidrati vuol dire che riesco a modulare meglio le ricariche pre gara e arrivare comunque più pieno perché il muscolo in grado di captarne più carboidrati quando vado sotto gara la reverse diet questo nell'area est da hayez siamo in questo punto qua la composizione corporea la massa magra non aumenta quantomeno non per quanto riguarda la materia strutturale aumenta il glicogeno aumenta l'acqua quello che vi pare però stiamo qua quindi l'area med hayez non è finalizzata prendere massa magra questo è il primo punto nevralgico e deve essere portato a casa questo per capire che cosa che la reverse dyer tra la strategia per prepararci a una gara in generale o per avere più pubblico gen ap quindi non toccare la massa muscolare quindi prendiamola così e mettiamo da parte della strategia che presuppone di aumentare poco e gradualmente i carboidrati nell'ordine del 5 10 grammi a settimana quindi veramente pochissimi gravemente proprio perché non dobbiamo avere un deficit perché elettrici deve essere veramente il scusami il surplus deve essere veramente veramente minimo perché dobbiamo soltanto intervenire sulla componente che ci permette di gestire più carboidrati e poter avere una maggiore captazione di riccò genoa livello muscolare quando saliremo sul palco quindi nasce con questa finalità poi ci sono diverse proposte c'è chi può permettersi di mettere anche 20 25 grammi di carboidrati a settimana perché conosco ha un metabolismo ecco esatto perché sono i soggetti che hanno quello che viene definito likely a darci il metabolismo si ha un metabolismo altamente adattativo ossia soggetti che più calorie gli dai più o meno bullismo aumenta cioè sono molto efficienti da questo punto di vista i soggetti che li butti carboidrati e sono dei piccoli forni che vanno tranquillamente a prenderli quindi questo è un discorso comunque questa è la reverse daihatsu ora che cosa si è detto in particolare ed ha sbattuto il muso concerto di recovery da hayez dice ok abbiamo finito un periodo definizione il periodo di definizione non deve essere necessariamente non deve concludersi con la riversa proprio perché la reverse in realtà non è fatta per ripartire ma per andare sul palco se dobbiamo ripartire dobbiamo considerare che alla fine di offrire definizione abbiamo una massa che massa grassa che è sotto fisiologica quindi stiamo veramente tirate all'osso siamo poco efficienti a livello psicologico siamo crollati cioè dei ragazzi che stanno finché tu ti stai preparando per una gara per uno shooting per qualsiasi obiettivo tu magari ci stai con la testa riesce a starci perché c'è l'obiettivo ma quando finisci e lo vizioso di un posto più attuato cioè arrivare dire ok ho finito ho fatto la gara sono fuori adesso devo fare che cosa mangio domani 10 grammi in più di calcolo della giornata che cascano le braccia no ancora frego quindi cioè capisce e questo è la componente psicologica che influenza davvero davvero tanto poi queste situazioni in cui la massa grassa e bassa non si è più se stessi questa è una cosa che tutti quanti dobbiamo capire tutti quanti dobbiamo capire quando si parla di preparazione insostenibili eccetera al 34 5 per cento di massa grassa non è niente sostenibile cioè tua in palestra perché ci deve andare perché manco ti piace più l'unica cosa almeno di almeno mi vedo bene allo specchio però neanche della logica quindi ovviamente che cosa dice hans e compagnia bella ok prendiamo tutto questa situazione e usciamo il prima possibile perché se il nostro scopo è andare a rimettere massa muscolare dobbiamo subito metterci nelle condizioni di mettere massa muscolare inutile che perdiamo tempo e continuano a procrastinare questa situazione di poe alimentazione questa situazione in cui non ci alleniamo bene in cui non siamo in una situazione fisiologica permettere massa muscolare cioè che senso ha allora prendiamoci due tre settimane di tempo per andare a mettere subito massa muscolare per tornare in range normali da un punto di vista di massa grassa da un punto di vista in generale di massa muscolare da un punto di vista morale quindi ormonale anche toscano prevista ormonale eccetera 2 3 settimane torniamo in questa situazione quindi forziamo un po alla mano acceleriamo e poi dalla iniziamo a fare limburg o quello che più ci pare però almeno siamo fuori subito siamo una situazione in cui la massa grassa in un range ideale perché dobbiamo tornare subito tra il ix lotto 9 e 13 per cento cioè torniamo subito la così stiamo in un range ideale poi la la decidiamo cosa fare quindi la recovery tagliate questo ai ricoveri tagliate prevede di nel giro di due tre settimane andare a tornare in un range sostanziamente tornare normo calorica quindi alla nostra norma calorica di riferimento il nostro se point di riferimento che dobbiamo sempre avere perché poi ovviamente a normo calorica se l'abbiamo a contestualizzare come il nostro tasso metabolico si adatta e funzioni quanto gli diamo da mangiare e dopo definizioni siamo depressi però quello che il nostro set point torniamoci nel giro di due tre settimane quindi due tre settimane ogni settimana ogni cinque giorni ogni quattro giorni come ci pare aumentiamo un po l'imput calorico della giornata finché non arriviamo a questo set point questa norma calorica ora ovviamente vivere devi vedrete male perché quando si è tirati atleti che sono scarnati gli arrivano ovviamente scannati aperti appena riprendono un velo d'acqua capirai si sentono proprio basie quindi questo ci sarà però considerate che comunque dovete rientrare un range normale a livello di massa grassa non regge fisiologico e vi permette di accumulare tessuto magro e e la recovery aia per questo è ovviamente con la recovery diet che cosa andiamo a dire andiamo a dire di cioè l'area viene tagliata una strategia che si ferma fino a due tre settimane dopo la gara o dopo il più di tredici nizione perché è quella strategia che ti permette di uscire in maniera brillante dal rio di definizione per tornare un range ottimale poi dalla sei libero o piccolo uccellino ora è mai appare quello che preferisci se vuoi fare un book sporco affare burke sporco si può fare bull pulito per fare boot pulito quindi vai tranquillo e sereno e locali la piccola una piccola precisazione quando parliamo di recovery il aumento del dente calorico di settimana in settimana più o meno incoerente st è un'altra cosa dobbiamo arrivare più o meno sulla norma calorica con me idea allora guarda il range di tende perché di bella al metabolismo dipende la qualità della norma calorica e quello che faccio normalmente mi faccio un piano soggetti che hanno un set point a livello di metabolismo a livello di input calorico molto alto quindi una norma calorica che magari è determinate persone anche 2009 3 mila calorie parlo di casi estremi però ci sono persone che sfruttate le mani che viaggiano su determinate lorie dei persone alte grosse o semplicemente persone che hanno come ti dicevo messo l adaptive metaboliti in quel caso che cosa si conviene fare io faccio proprio una cadenza cioè due settimane magari sono troppe poche facciamo che la raggiungiamo in tre settimane e vado a fare proprio dei calcoli per vedere io in genere lavoro sulla base di cinque giorni ce la facciano in cina aumentare le calorie ogni cinque giorni in modo che comunque c'è del tempo al metabolismo per adattarsi ogni cinque giorni vado a fare un piccolo aumento calorico dalla fine della definizione fino all'uomo calorica e semplicemente calcolo le calorie ora la cosa più complicata è capire come gestire mar rosso cioè come gestire carboidrati grassi e la il discorso è che dal mio punto di vista e normo calorica quando sei in questo se poi in conviene essere più bilanciati possibile perché inutile che stai normo calorica che c'è una sproporzione di carboidrati sui grassi le sproporzioni arrivano dopo shell conviene viverle quando inizia a forzare perché normo calorica è quel momento che deve essere un momento che si tiene per poco le virgolette perché non passano il termine improduttivo ovviamente c'è la sua funzione suo scopo però è improduttivo perché non stiamo né di finale non e facendo massa quindi siamo un po il mantenimento è un momento in cui noi dovremo comportarci come un soggetto normale che non è atleta tra quello che nel senso che fa sport abbiamo contestualizzare sul nostro sport l'estremismo e la contestualizzazione sul nostro sport viene dopo nel momento in cui andiamo a estremizzare in massa a estremizzare in definizione mila andiamo a contestualizzare estremizzati tutto quanto però quando siamo in marmo calorica dovremo stare sul bilanciato quindi io tradizionalmente cerco di stare più o meno sul rapporto di 5 fino a 7 a 1 massimo tra carboidrati e grassi io poi l'ho detto ogni tanto come non ho mai approfondito della giorno molto sul rapporto carboidrati grassi ossia guardo all'interno dell'alimentazione media settimanale faccio carboidrati diviso grassi e deve stare tra 5 fino a 7 massimo enorme carica di massa può arrivare fino a 10 quindi sono tanti carboidrati rispetto ai grassi in definizione in genere ci sono i due estremi faccia definizione solo carboidrati quindi vado fino a 15 a 1 ovale chetogenica quindi diventa un rapporto sotto compreso tra l'uno e zero per parlare di mafia e quindi questo è il discorso per l'allenamento invece ci sono delle differenze ci si deve comportare in un certo modo nella reverse in modo diverso nella ricoveri come bisogna diciamo contestualizzare l'allenamento e magari anche gli altri micronutrienti diciamo abbiamo detto qualcosina ma un pochino più nello specifico magari sia nell'area personale allora partiamo dalla reverse in reverse noi stiamo ancora idealmente in preparazione prima gara ok ci siamo tirati ora quello che dobbiamo fare arrivare a gestire più carboidrati perché di carboidrati si parla cioè nel senso la reverse è perché io devo salire sul palco più pieno più vi ricordano muscolare devo avere dello stare ovviamente tirato ci sono già arrivato quindi è la componente dell'acqua ovviamente di te ne captata insieme a 2 col genoa quindi la componente fondamentale sono i carboidrati ora come muoversi diciamo che le strade sono due principalmente dal mio punto di vista questo processo di reverse si deve cercare di gestire più carboidrati possibili ok ovviamente la reverse presuppone che non siamo arrivati in chiesa o genica e comunque staremo sui 200 g di calvo minimo 180 alla fine del periodo di definizione però non possiamo stare a coin credo gente li chiami capo abbiamo fatto la frittata cioè alla fine proprio perché non riusciamo a gestirli bene ora che cosa succede quindi se la persona riesce a sopportare più cardio perché di quello si tratta allora cerchiamo di aumentare l'out put calorico insieme all'input ossia gli si va a dare fino anche a me di 50 grammi di carboidrati in più a settimana ogni giorno aumento di 50 grammi bagarinaggio e tre settimane gianni gestisce 350 grammi di carboidrati in più una cosa del genere che da 200 che ha ripiegato con 350 che ti sei mangiato il giorno prima è tutto un altro mondo una tra queste il discorso però ovviamente in questi casi almeno nella maggior parte dei casi un po di garbo in più serve perché ovviamente di aumenta l'import calorico e l'alcol calorico la capire se cardio it se riesce a gestire cardio ditte ancora meglio però il problema alla che c'abbiamo soggetti che sottesi come corde di violino che stanno radicando come il demonio quindi ovviamente bisogna stare attenti da questo punto di vista e per cui in linea di massima la scelta un po più né meno rischiosa dicevamo e fargli fare un po più dinner at gli fai fare liszt proprio della serie guarda prenditi un ipad te lo do io buttati sul tappeto guarda di youtube guarda di netflix con l'oriente varie camminano una cosa del genere e quindi ovviamente vanno aumentare il nerd perché poi di cardia non si può più parlare da questo punto di vista e questa è già un'ottima un'ottima cosa che si può fare perché permette di salire un po di carboidrati se si riesce a far it poi anche lalit sotto gara non farlo sulle gambe perché sono un casino poi lavorate nelle donne infiammazione noi ne parliamo per cui ovviamente la discorso ed inserire dell'its cercando di fare sulla per quale dei circuiti singh crossfit non le abbiamo provato l'anno scorso maggio giugno insomma su diversi ragazzi su di noi ecc questa tipologia di circuiti quindi fare quasi uniti ok con letto avanti eccetera sono pazzeschi perché ovviamente il problema del kit che poi a carico delle gambe sempre sulla grande esempio sulle gambe invece poter diversificare da questo punto di vista quindi magari anche alla fine della sessione d'allenamento fare vestiti in cui ti fidi stretti che si sono allertati è veramente ottimo è veramente un'ottima soluzione e e quindi questo è un discorso per quanto riguarda la riversa bene ragazzi per questo episodio è tutto spero che mi sia piaciuto in tal caso vi invito a lasciare un like ea condividere se proprio vi è piaciuto e inoltre se per qualsiasi domanda per descrivere quasi sotto nei commenti potete scrivere direttamente su facebook che s'è vista graham sia a me che direttamente ludovico e anche sul gruppo della rhino coaching quindi aperto

Ep 10 – Ludovico Lemme pt.2 – REVERSE, RECOVERY E RESET METABOLICO

a tutti ragazzi minuti in questo nuovo video questa è la seconda parte del video che abbiamo girato con ludovico lame della rai no coaching abbiamo parlato di reverse diet recovery diet è anche di rezzato metabolico che approfondiremo poi in questa parte quindi buona visione l'allenamento poi d'altro canto anche da questo punto di vista stiamo sempre parlando di una persona che sta ancora finendo la definzione sta ancora andando in gara quindi la io non sono un fan delle magie delle ultime settimane prima della gara che diventi da così a cosà tipo le gocciole roba del genere il grosso in realtà e cioè dal mio punto di vista ma questa nuova famiglia è stata insegnata in cui io credo con la mente tu devi essere pronto per la settimana per la gara scusami due settimane prima che se oggi domani e dopodomani notte cambia niente poi ovviamente puoi fare reverse rendere pubblico gen tanto però questo è il massimo a cui si può arrivare cioè fare cose di mosca ricaricarica grassi carbo calaf mar niente quindi il discorso dell'allenamento dal mio punto di vista che si deve cercare di tenere l'allenamento fisso anche fino all'ultima settimana della gara delicate sono le gambe perché le gambe sono problemi che c'hanno a livello di infiammazione eccetera e poi bellissimo vedere persone magari che stanno dietro al palco che iniziano a fare squat e vanno allegati vari gambe completamente piatta e liscia le gambe in generale vanno toccate con delicatezza diciamo però a parte le gambe in generale il resto dell'allenamento il grosso dall'elemento deve essere mantenuto come quello che stiamo facendo perché la la riversa di per sé io intervengo più su cardio eventualmente 5 il crossfit però all'allenamento in sé la componente allenamento lascerei così come noi ci siamo posti di lavorare quindi dipende anche la che strategia abbiamo utilizzato in definizione ma di questo si può fare non so quanto altro tempo quindi ne parleremo poi magari un altro video però per il resto se stiamo mangiando definizione è tanto questo lo vedranno maggio eventualmente non so perché sia questo così lo rivedranno maggio applicheranno tutto a maggio veneta e almeno per quanto riguarda con 40 della reverse e quindi allenamento lasciamolo pari discorso della repower hip hop la recovery abbiamo finito ora la invece d'altro canto io credo nel diminuire fortemente l'alcol calorico perché siamo arrivati alla fine della definizione siamo in una fase in cui siamo ancora non ci siamo ripresi ok ci dobbiamo riprendere quindi da quando abbiamo finito dell'inizio fino a quando arriviamo in normo calorica in questo arco di due tre settimane noi dobbiamo essere molto molto cauti e dare al corpo tutto quello di cui ha bisogno per riprenderci quindi il livello di ma strasse ancora sotto fisiologico iniziamo cotti l'allenamento è e sarà sempre produttivo questa è una cosa che va messa in testa cioè l'allenamento può essere produttivo da un punto di vista di composizione corporea anzi dal punto di vista estetico un periodo di definizione eccetera però finché non siamo il rex fisiologici saranno tutte sedute che se vogliamo vedere lungo periodo eccetera sono un po buttate coordinate dette e quindi finché non ci riprendiamo a mio avviso bisogna scaricare molto da putin primis il cardio cioè carpio di mina volo e in secundis anche diminuire volume intensità d'allenamento io la cosa che di maria faccio è fargli fare lo scarico alle persone io cerco e questo però si può fare quando hai una persona che si evita un po di tempo viene fatto fare diversi ne so civili perché ogni persona risponde a modo suo nella notte su tutto però io quando so io c'ho determinati ragazzi che magari seguo da diversi anni che ho visto tutto l'excursus eccetera io già lo so quando mi vorranno a cuocerli ciao so quando mi scrivono certi messaggi e dico questo tra un po a cotto dico che quello che cerco di fare ad andare a programmare a fare in modo che l'over reaching mi arrivi alla fine della definizione cioè visto che non vanno poi in gara il discorso è che vado a chiudere in questo modo non è reaching in questo modo quando vado alla fine del periodo quando iniziò la ricopre di daniel vado a scaricare io faccio fare uno scatto a rivas volume meno intensità di gestire e riescono a recuperare meglio ora il discorso è che ovviamente questo incontro che i nove i ching tipicamente c'è una minore capacità di gestione dei nutrienti quindi quello che io consiglio in questi casi di fare di farli arrivare in other reaching ma era molto diciamo poco marcata quello che cerco di fare è farli arrivare nuovi reaching mantenendo la stessa scheda nelle ultime settimane nel senso che invece io normalmente lavoro cercando di aumentare la variabile e quello l'avevo già detto ogni settimana ogni due settimane ok in questi casi e le tengo molto più fisse più stabili in modo che loro vanno i nuovi reaching per resistenza quasi io no perché io dopo l'ultima botta ma quasi la resistere come se fosse quando finiscono i pugili definisce il match non vincerà altro peggiore non è capo tecnico perché non gli ho dato l'ultima botta però sono comunque arrivati 9 pitching in genere riescono a rispondere in maniera molto piu blanda nel senso che sono comunque cotti c'è un calo di performance però il recupero è praticamente immediato nel senso che già se fanno una due sessioni o comunque stanno cinque giorni che salerno hanno meno è stato più sul pezzo già sono freschi quindi in questi casi ovviamente riescono a gestire molto meglio questo nuovo quantitativo di nutrienti però anche qua un'ultima precisazione ossia il fatto che è innamorato l'output però questo dobbiamo considerarlo quando torniamo un enorme calorica perché dobbiamo considerare che conto è tornare a che ti posso dire a 2.700 calorie di un orbo calorica che ne stiamo consumando non so quante di attività fisica di né arte di allenamento un conto farlo che ci alleniamo tre volte a settimana quindi ovviamente questo va contestualizzato quindi questi casi io personalmente la recovery la faccio sempre civilizzando tra giorni di allenamento giorni of the non allenamento cioè io in generale su tutti i ragazzi nelle prime settimane quello che vado a fare è identificarmi e conservarmi quello che è la norma calorica il set point nei giorni on e se e quanti da due giorni off poi dopo magari faccia stare a calori esiste non faccio cycling non faccio niente però parto che ciò questi due dati quindi in generale poi quando torniamo in ricoveri quando torniamo e facciamo questa applicazione ovviamente anche se ci hanno meno allenamento da fare se non ci sta allenando con una frequenza ridotta io semplicemente li vado a distinguere tra giorni o nei giorni nov se si stabilizzano così tranquillamente vi si rialza alla frequenza e loro già automaticamente con un input calorico è molto più alto perché avranno mai cinque giorni on sei giorni on comunque sono freschi come rose e la regola è andata a buon fine quindi questo è il discorso che regolando in reverse aumentare il cardio mantenere allenamento fisso in ricoveri diminuire il cardio e l'allenamento diminuirlo soprattutto dal punto di vista di frequenza quindi tre volte a settimana poi volume intensità ok partiamo adesso con il reset ok quindi a bola di effetto come dicevamo nell'introduzione parliamo di una body fit che si aggira tra il 18 e il 25 body fette un pochino più alta rispetto alla media mettiamola così ok è come se possiamo regolare in questo caso per far ripartire metabolismo in caso di cui sia depresso sia dal punto di vista dei macronutrienti ma anche dal punto di vista dell'allenamento basta la parola allora è spinosa come situazione perché ci sono due componenti di voi dobbiamo tener conto ossia da una parte dobbiamo renderci conto che ci sono un aspetto salutistico nel senso che quando superiamo 18 si è leggermente in sovrappeso anche per un suo progetto non atleta diciamo quindi questa la dobbiamo tenere in considerazione noi in generale quello che su cui ci facciamo anche dopo il 18 si parla già da un ambiente che deve essere abbassata un po a tutti i costi ora il discorso per quanto riguarda il reset di napoli con tutti questi casi è che d'altro canto se una persona mi mangia 1.500 calorie 1000 calorie e sta al 18 per cento al 20 per cento e io non è che le possa abbassare o meglio devo capire se sono proprio costretto ad abbassarle il problema principale del resort metabolico secondo me è che non ci si chiede mai prima qual è il difetto di fondo cioè nel senso mangio poche calorie perché cioè come sia arrivato quindi la prima cosa da fare un pò un'anamnesi e valutare il background della persona cioè come siamo arrivati a questo punto come siamo arrivati a dover intervenire a dover fare questo esempio da boli co ora mia esperienza 90 per cento dei casi il problema è allenamento cioè quasi sempre l'allenamento perché le persone tendono da una parte a strafare e dall'altra per strafare fanno male quindi s'allena tanto e male e questo ovviamente fa crea problemi nel senso che noi dobbiamo ragionare soltanto sul bilancio energetico perché si il bilancio energetico e grosso però come abbiamo visto prima se una persona si allena tanto si allena male mi va subito eroe reaching ma no perché da stimolo importante al corpo perché lo distrugge lo annienta lo massacra e non lo mette nelle condizioni di adattarsi perché una cosa che dobbiamo considerare che paradossalmente allenarsi molto intensamente con un disegno di base quindi accompagnando la persona è molto da uno stimolo molto più facile al corpo per adattarsi cioè lo mette nelle condizioni di adattarsi molto più facilmente perché siano accompagnati ok faccio una cosa che mi dicono spesso né video né workout siti che pubblicano che pubblico e segnalano sempre così se mi alleno così in multi frequenza si via le facciate perché io vado spesso al cedimento per esempio se però è una cosa che cerco di dire io magari non non pubblico cioè il workout pubblico sono un po tattici ha stanziato pubblico pari con gli un po più colorati però al di là di questo io tutto quel che faccio ci arrivò nel senso lo prendo con la rincorsa cambiano mente un'intensità gradualmente eccetera e perché questo perché metto il mio corpo nella collezione trattarsi quindi se uno prende e aumenta le cose le variabili in maniera scoordinata senza rifletterci solo per allenarsi tanto molto spesso al corpo rowley da un buon input per adattarsi in quel caso paradossalmente molto più facile che una persona riesca a facendo cardio perché comunque il cardio cioè grosso modo le persone danno sempre uno stesso stimolo perché poi non vanno a improvvisare troppo sono molto più costrette quando vanno a far caldo quindi il corpo in realtà riesce a rispondere di molto bene quindi il discorso qual è che la prima cosa da fare nel caso di un soggetto be chiesta c'è una riflessione metabolica e ragionare sull'allenamento sia a prendere e fare una bella programmazione allenamento nella maggior parte dei casi la componente su cui puntare è il volume perché ovviamente andiamo ad aumentare l'output calorico e si l'auto calorico e in parallelo magari inseriamo del cardio questo sono tutte cose da valutare eccetera però grosso modo il punto di partenza è andare sempre a ragionare sull'allenamento ora fatto questo quello che normalmente si deve fare nella maggior parte dei casi si deve provare a fare quantomeno e andare ad aumentare gradualmente i carboidrati e le calorie in generale del soggetto che ampiano gradualmente in questo caso si deve essere molto delicati nel senso che bisogna andare molto per gradi innanzitutto in funzione anche di come risponde la persona e io il consiglio che do soprattutto è quello di aumentarli intra e post workout o canali nissa perché ovviamente a un contesto in cui vengono gestiti molto meglio per la persona senza contare il fatto che ovviamente avendo poi praticamente una persona che mangia 1.500 calorie ea una bf simile a una persona che comunque a scontenta in generale quindi dirgli ok adesso iniziamo devi allenarti tanto le figure o mangio poco grasso basta quindi se tu gli vai andare sì tale intanto però che ampiano ti lascia mangiare sempre più dopo che ti sei allenato cioè scatta il meccanismo miss fondo perché poi sul premio molto banale sembra stupido però la componente da un punto di vista psicologico è pazzesca cioè molti a sottrarre una componente psicologica però bisogna sempre assecondarla soprattutto quando ci troviamo davanti a casi che sono diciamo così non dico estremi però casi atipici ecco una persona che mangia poco e ed era socia grassa perché è quindi questo è il discorso aumentare gradualmente i carboidrati dopo l'allenamento perché vengono gestiti meglio quindi c'è una maggiore recensione di gluck quattro che sono più attivi la carta non erano cacciati dal mio uscita quindi dal tessuto muscolare e ovviamente perché i carboidrati sono il macro nutriente che in assoluto impatto ha più da un punto di vista metabolico quindi ovviamente che cosa succede che la fase più delicata è quella iniziale perché bisogna saper gestire bene io quello che è l'inps calorico ok quindi questo dare sempre più carboidrati settimana in settimana con l'allenamento e con la risposta della persona perché molto spesso la persona e bisogna vedere se prende acqua soprattutto se prende grasso insomma qual è la risposta in generale la fase più delicata è quella iniziale io consiglio sempre di iniziare con veramente dandogli 10 grammi in più di carboidrati la prima settimana 20 la seconda cioè per piccoli step locali ogni settimana necessità di più si concentrano intra e post workout e poi succede a un certo punto una cosa che è bellissima che la persona dice non ce la faccio più a mangiare così tanto nel post workout quello è un momento in cui scatta qualcosa nelle persone che mi fa proprio cambiare punto di vista perché non sono più le persone che sono grassi devono mangiare con cellini quindi sono sempre a dieta ma si vedono più come atleti perché tipicamente che fa l'atleta goku che fa mangiava poco perché sta sempre ad allenarsi quindi questo aspetto questa cosa li fomenta e riescono ad arti più riescono a uscirne molto più bene e dopo di vista performance pure c'è un miglioramento generale in generale in tutto questo movimento c'è un grande miglioramento di performance dalla ovviamente cercare di inserirne anche nel 3 e pian piano quindi cartografia 3 workout cerchiamo per lavorare in questa fascia a ridosso della allenamento e poi pian piano quando si è stabilizzata la situazione anche nel post workout ora quello che bisogna vedere e che è più delicato e capire allora non siamo houdini quindi non è che dico hanno puntato i carboidrati e quello che dimagrisce succede spesso che c'è un effetto ore comp già nel senso che la persona è più asciutta innanzitutto perché si abbassano i livelli cortisol e mia c'è una maggiore digestione dei carboidrati non miglior gestione dei carboidrati la persona anche più attiva quindi maggior captazione di carboidrati a livello del muscolo questo ovviamente il muscolo un po più pieno di stand e un po di più la pelle la tira il cammino in generale un iniziale effetto di leconte c'è però non sto qui a dire fargli mangiare carboidrati e dimagrisce perché non è così per cui c'è un certo punto bisogna fare questo gioco di aumento graduale dei carboidrati delle calorie fino ad arrivare al punto in cui ci si rende conto che va da atene a scendere sostanzialmente è un po un discorso di prendere la rincorsa cioè 10 guarda stai 1.500 calorie vuol dire che sei inefficiente quindi se adesso facciamo un periodo di ipo alimentazione e sarà un periodo di tipo linz alimentazione inefficiente perché di posso portare a mangiare anche 800 calorie al giorno però cioè siamo da capo a dodici nel senso che quei giorni e sarà il nuovo 1500 quindi il solito discorso di investire sul proprio metabolismo questa fase si dice spesso quando si parla di reset metabolico è questo cioè bisogna investire sul proprio il metabolismo investire pensando a lungo periodo può anche succedere che quando si iniziano assumere più carboidrati inizialmente si gestisce male quindi se prendo un po di acqua extracellulare può capitare un po di tutta un'incognita però arrivare il punto in cui la composizione corporea è migliorata o è più o meno stabile mangiando magari il doppio delle calorie o mangiando il 70 per cento più di calorie è un traguardo non da poco cioè è veramente un ottimo traguardo perché ovviamente sappiamo che ok c'è una bf del 22 per cento sì ma sta mangiando anche magari 2mila 700 calorie all'ora verso sì che scendiamo e vedi che se scendiamo visto che a 2.700 la tua ora il tuo set point di questo momento scendiamo e ovviamente andremo a creare un deficit etico che le serve tra poli che questo è l'altro discorso e come comportarsi sui grassi e io la il consiglio che do a quello di basarsi sempre sul rapporto carboidrati grassi allora reset metabolico comunque bisogna estremizzare carboidrati perché sono come ho detto il nutriente che ha più un impatto in termini impatto maggiore in termini metabolici quindi investire sui carboidrati vuol dire che aumentiamo pian piano i carboidrati facciamo sempre il rapporto carboidrati grassi quindi prendiamo quanti quantitativo di caldo della in cui siamo arrivati e dividiamo per i grassi e cerchiamo di non superare mai il 10 ok quindi se la persona mangia 300 g di carboidrati e 30 di grassi la mettiamo poi grassi perché ammontando ulteriormente i carboidrati sforeremo però comunque è sempre un alimentazione in questo caso sbilanciato al posto di carboidrati ma è fisiologico che lo sia dal punto di vista dell'allenamento invece come a parte delle progressioni in volume che l'avevano già detta ma dico prevalentemente la placido magari fare un allenamento più neurale con dei jam set magari perché comunque ci sono due un dispendio energetico leggermente maggiore mi sembra fare e gems invece che è classico allenamento non so il jazz sì perché il carico è tendenzialmente maggiore quindi il lavoro in termini di forza proprio cioè lo spostamento dei kg totali che vai a fare a terni di kilojoule quindi calorie è maggiore ora per quanto riguarda la vento guarda io ti dico in queste situazioni iniziare a lavorare con intensità basse e meglio per un semplice fatto che una persona che mangia poco non è performante quindi andare a dare tanta intensità non conviene perché la persona andrebbe a farlo andrebbe a riuscire a essere per forlan performante giusto si cela dentro cioè quelli che inserendo comunque e quindi riuscirebbe e ce ne sono io ho pubblicato il primo dopo di gaetano ghana è pazzesco cioè che lo faccio lavorare come un mulo anni lavora un mulo cioè se non lo faccio mangiare gli faccio fare soltanto allenamento me lo fa ma perché lui è così e lui partiva da questa situazione infatti è su di lui invece abbiamo investito per l'appunto ma abbiamo iniziato con un allenamento un po più blando poi dopo ho scoperto che qualsiasi cosa ti faccio fare un però in generale quindi partire molto con calma quando pian piano la persona inizia a gestire meglio le calorie i carboidrati ovviamente si possa accertare i collegamenti più la tache di allenamenti di un po più estremi un po più spinti perché comunque in quel caso sia in grado di portarli a termine maniera efficiente io quello che tipo è sempre questo reset metabolico dobbiamo concentrarci sull'allenamento perché un conto è dire ok voglio tornare a mangiare con una persona normale e avere una bf di una persona normale così per fare ma se noi stiamo parlando di persone che vogliono allenarsi che vogliono fare con uno stile di vita il focus deve essere sull'allenamento cioè io devo dire ok voglio mangiare 2.700 caroli e no per perché mi va di mangiarne un tortino la sera ma me ne voglio mangiare 2.700 perché così in allenamento spingono di più sono più performante più bravo quindi quando vado impostare l'allenamento devo prima dirmi chiedermi ok lo posso fare con quello che sto mangiando sarà prodotto vivo quello che sto mangiando con input che ciò uno stato di performance cioè riuscirò a portarlo a termine con efficacia questo allenamento è questo che io chiederei la vedo che all'inizio farli lavorare in buffer è molto meglio perché innanzitutto una cosa che anche questa stupida per accesso perché se una persona la fai lavorare con le percentuali di carico di fi dai proviamo il massimale che sarà massima re comunque basso ma io vorrei provare lo fai lavorare con percentuali di carico innanzitutto quanto so felici quando si mettono col taccuino o fai allora faccio il 70 per cento della mia nazionale con di faccio così calcola prodotto eccetera lo vanno a fare e quando vedono che nel giro di un tocco aumentano il massimale perché da che mi mangi 1.500 calorie magari ne sta mangiando 2000 comunque per forza di cose ma suonare documento al di là dell'allenamento dei fatto boom sono felici molto più felici si caricano ok resistono meglio e poi a parte questo è un tipo di allenamento che è molto più in qualche modo bla molto più di testa ci devi stare molto più con la testa cioè non sono quegli allenamenti che deve andare e sfondarsi massacrarci eccetera quindi un qualcosa che viene gestito molto meglio dalle persone perché si prendono il recupero di cui hanno bisogno io li lascio molto liberi da questo punto di vista hanno più parametri hanno meno limiti meno vincoli e si autogestiscono quindi si sentono anche più liberi da questo punto di vista quindi iniziare male pensare un'intensità bassa aumentare pian piano il volume questa è già un'ottima soluzione io non lavorerei proprio sull'intensità di carico pur a occupare proprio perché non sono comunque performanti però mentali pian piano il volume così poi magari fare un piccolo dell'ocse serve eccetera e iniziare a investire un po sull'intensità vedere fino a quando si spingono quando iniziano a mangiare come cristiani sostanzialmente persone normali allora investi sull'intensità aumenta d'intensità e poi dall'altro intensità buona ok siamo già in una situazione in cui un allenamento va da sé nel senso che soprattutto il discorso abbiamo fatto alla volta prima sulle quattro variabili poca sostanza bene io direi che con questo episodio possiamo concludere qua ok perfetto e quindi i ragazzi spero vi sia piaciuto il video per qualsiasi domanda potete scrivere nei commenti qui sotto potete chiedere a entrambi diciamo sia su facebook su instagram ovunque e quindi mettete anche la condividete se vi è piaciuto e al prossimo episodio buona giornata a tutti